L’area R&D svolge attività finalizzate allo sviluppo di nuovi progetti, sia a livello europeo che nazionale, e all’attuazione di quelli già finanziati. Attraverso la partecipazione a convegni e workshops internazionali, frequentemente in qualità di relatori, si costruiscono reti di partner a livello internazionale e si esplorano nuove possibili strade che potranno concretizzarsi, per esempio, in soluzioni tecnologiche innovative per i nostri associati.

CONSULENZA BIOMETANO

La costante ricerca di nuovi mercati, opportunità e nuove tecnologie ha fatto sì che l’area R&D, da diversi anni, si occupasse del tema del biometano. Già nel 2011 ha partecipato ad un progetto triennale finanziato dalla commissione europea GGG (Green Gas Grid) e successivamente a due progetti triennali sempre finanziati dalla CE dal titolo BIOSURF (BIOmethane as SUstainable and Renewable Fuel) e ISAAC (Increasing Social Awareness and ACceptance of biogas and biomethane).

L’area, grazie alla esperienza pluriennale nel settore e alla conoscenza delle realtà europee pionieristiche nell’uso del biometano gassoso e liquefatto, offre assistenza tecnica sul tema del biometano, della liquefazione, del recupero dell’anidride carbonica.

NUOVE PROPOSTE PROGETTUALI

L’Area Ricerca e Sviluppo del Consorzio Italiano Biogas si occupa della stesura, organizzazione, gestione e realizzazione di sperimentazioni e progetti (anche pilota) a livello regionale, nazionale ed europeo. Oltre alle iniziative sviluppate autonomamente, l’Area R&S è sempre aperta a nuove proposte progettuali

Le principali finalità perseguite sono:

  • il miglioramento dell’intero processo produttivo della filiera biogas-biometano;
  • l’aumento della resa degli impianti;
  • la verifica dei reali impatti ambientali;
  • la verifica della fattibilità tecnica ed economica di possibili nuove biomasse (p.e. alghe) e di nuovi processi quali la liquefazione del biometano ed il Carbon Capture and Storage etc.;
  • l’aggiornamento continuo degli Associati;
  • lo sviluppo di idee e prodotti innovativi, da destinare al settore, in collaborazione con le proprie aziende associate.
TRASFERIMENTO TECNOLOGICO

Il CIB associa nel proprio consorzio tutti gli attori della filiera del biogas/biometano: agricoltori, produttori di biogas/biometano, costruttori di impianti, fornitori di tecnologia….

L’area R&D mette l’esperienza maturata nei progetti europei e nazionali a servizio dei propri soci per far interagire e collaborare i soci stessi al fine di Organizzare e coordinare attività di trasferimento tecnologico tra di loro.

SEI INTERESSATO AL BIOMETANO O HAI DELLE IDEE/PRODOTTI INNOVATIVI SULLE QUALI COSTRUIRE INSIEME UN PROGETTO?

Contatta l'Area Ricerca e Sviluppo

Lorenzo Maggioni
tel. +39 0371/4662633 – int 812
l.maggioni@consorziobiogas.it

Carlo Pieroni
tel. +39 0371/4662633 – int 811
c.pieroni@consorziobiogas.it

SABANA “Sustainable Algae Biorefinery for Agriculture aNd Aquaculture”, progetto con lo scopo di sviluppare una bioraffineria basata su microalghe su larga scala per la produzione di biostimolanti, biopesticidi e additivi per mangimi, oltre a biofertilizzanti e nutrienti per acquacoltura, utilizzando solo acqua marina e sostanze nutritive da acque reflue (acque reflue, letame suino etc).

X