Consorzio Italiano Bio-Gas

CIB - Consorzio Italiano Biogas e Gassificazione è la prima aggregazione volontaria che riunisce aziende produttrici di biogas e syngas da fonti rinnovabili (biomassa prevalentemente agricola), le aziende o società industriali fornitrici di impianti e tecnologie, Enti ed Istituzioni che contribuiscono a vario titolo al raggiungimento degli scopi sociali.

Il CIB, strumento tecnico voluto dai produttori per i produttori è attivo sull’intera area nazionale e rappresenta il comparto italiano della produzione di biogas e gassificazione in agricoltura.

Il CIB, intende essere il punto di riferimento tecnico del settore biogas e gassificazione con l'obiettivo di fornire indicazioni concrete ai consorziati e alle istituzioni per migliorare la gestione del processo produttivo e orientare le scelte sulle normative nazionali, regionali e locali, nell'ottica di diffusione del "biogas fatto bene" e ai fini del raggiungimento degli obiettivi nazionali al 2020 sulle energie rinnovabili.

NEWS

Biogas - il petrolio del mezzogiorno

27/09/2016

Un interessante articolo pubblicato da Mezzogiorno Economia rilancia i dati per il Sud Italia analizzati e diffusi dal CIB con il documento Biogas Sud.

Il titolo completo della pubblicazione è: 

" Il biogas meglio dell'eolico 
Al Sud il petrolio del futuro"

Per leggere l'articolo completo clicca qui

Pubblicati i bandi GSE per i nuovi registri

22/08/2016

Il GSE ha pubblicato sul proprio portale il “Bando pubblico per l’iscrizione ai Registri informatici di cui al DM 23/06/2016”.
I Registri per la definizione della graduatoria degli impianti di nuova costruzione e per gli impianti oggetto di potenziamento si apriranno il giorno 30 agosto 2016 alle ore 9.00 e si chiuderanno improrogabilmente il giorno 28 ottobre 2016 alle ore 21.00.


Per scaricare il testo del bando clicca qui 

Cogliamo l’occasione per ricordare a tutti gli associati che CIB Service Srl ha attivato il servizio per l’iscrizione degli impianti al registro GSE.

Per informazioni in merito alle modalità di iscrizione, alla documentazione necessaria e alle tempistiche è possibile contattare CIB Service Srl ai seguenti contatti:

Leggi l'anteprima di Biogas Informa: speciale vernini

09/08/2016

Leggi online in anteprima lo speciale Colture da Biogas della rivista Biogas Informa

dedicato alla ricerca delle migliori colture integrative per biogas, sviluppata presso le piattaforme in campo del Servizio Agronomia del CIB.

Per visitare le piattaforme in campo dal vivo l'appuntamento è in provincia dai Reggio Emilia il prossimo 24 di agosto, mentre la versione cartacea dello speciale potrete trovarla all'interno del prossimo numero di Biogas Informa, in uscita a Settembre 2016.

Per leggere e scaricare lo speciale colture Vernine clicca qui


Il tuo impianto rispetta i limiti di emissioni COT?

18/07/2016

Sei sicuro che il tuo impianto rispetti i limiti di emissioni previsti dal nuovo decreto COT?
Hai chiarezza sui contenuti del decreto FER e sulle procedure applicative del GSE?
Nell'area riservata sono disponibili gli atti ed il video integrale del convegno organizzato dal CIB il 27 luglio a Bologna
Un appuntamento di aggiornamento normativo riservato ai soli soci, con speciale focus su:
  • Decreto COT - spiegazione contenuti e modalità di adeguamento
  • D.M FER -  spiegazione contenuti 
  • Procedure applicative GSE - spiegazione contenuti
con relatori di Ministero dell'ambiente, Mipaaf e GSE a spiegare nel dettaglio le nuove normative.
Per scaricare il programma completo clicca qui 
Per richiedere le modalità d'accesso o avere ulteriori informazioni scrivete a eventi@consorziobiogas.it 

Cooperativa speranza Premiata a Birmingham

08/07/2016

La Cooperativa La Speranza di Candiolo (Torino) ha ottenuto una menzione speciale come miglior impianto a biogas agricolo al premio internazionale AD & Biogas Industry Awards di Birmingham, uno degli appuntamenti più importanti al mondo per il settore della digestione anaerobica, ottenendo il più alto riconoscimento tra gli impianti italiani in concorso. Hanno ritirato il premio, in rappresentanza delle cinque aziende che compongo la cooperativa,  Marco Vanzetti, Claudia Rampinini, Massimo Bertola, Marco e Simone Dabbene e Federico Sandrone.

Il premio inglese si è aperto per la prima volta quest’anno alla partecipazione di aziende internazionali. In finale, tra gli italiani, erano arrivati anche l’azienda agricola Sant’Aniello di Caserta, appartenente alle Fattorie Garofalo, e la Agri Power Plus di Latina tutte aziende socie CIB.

«Un riconoscimento meritato che premia una cooperativa eccellente e responsabile e al contempo un modello di produzione, quello del Biogasfattobene®, che porta vantaggi all’agricoltura, all’ambiente e crea valore sociale. Un ringraziamento va anche agli altri partecipanti, che con il loro lavoro sostengono e fanno conoscere il biogas made in Italy nel mondo», commenta Piero Gattoni, presidente del CIB, Consorzio Italiano Biogas, l’associazione che riunisce e rappresenta la filiera della digestione anaerobica in agricoltura della quale la Cooperativa La Speranza fa parte. 


Pubblicato in GAZZETTA ufficiale il decreto cot

01/07/2016

Nella notte del 30 giugno 2016, è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto COT, ovvero il Decreto 19 maggio 2016 n. 118.

Il Decreto, acquisendo le osservazioni portate anche dal CIB - Consorzio Italiano Biogas in materia di impianti, va a modificare i valori limite di emissione in atmosfera per le emissioni di carbonio organico totale degli impianti alimentati a biogas, prevedendo appositi valori limite del COT da riferirsi alla sola componente non metanica, ed entrerà in vigore a partire dal prossimo 15 luglio 2016
 
Va infatti a modificare la tabella a, della parte terza, dell' allegato 1 alla parte quinta del d.lgs 152/2006 relativa alle emissioni degli impianti alimentati a biogas (per potenza inferiore ai 3 MW) inserendo la dicitura "escluso il metano salvo il caso in cui i provvedimenti di cui all'articolo 271, comma 3 o le autorizzazioni di cui all'articoli 271, comma 5 ne prevedano l'inclusione" al primo punto, relativo al carbonio organico totale (COT), e portando il relativo valore limite da 150 mg/Nm3 a 100 mg/Nm3.
 
Vi informiamo che organizzeremo sul tema una serie di seminari nelle diverse regioni, riservati ai soli soci CIB, per l'approfondimento, la spiegazione dei contenuti e le modalità di adeguamento al decreto.

Vi comunicheremo a breve date e location.
  
Nell'attesa dei prossimi incontri, vi ricordiamo che gli uffici di CIB e di CIB Service restano, come sempre, a disposizione per ogni ulteriore chiarimento.

IL ministro Calenda firma il nuovo decreto FER

23/06/2016

“La firma del nuovo decreto sulle rinnovabili non fotovoltaiche da parte del Ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, e del Ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, annunciata oggi in conferenza stampa dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi, sblocca finalmente una situazione di stallo normativo che ha impedito a tante iniziative imprenditoriali pianificate nel corso del 2015 di entrare in esercizio nel 2016” dichiara Piero Gattoni, presidente del CIB, Consorzio Italiano Biogas.

“Siamo molto soddisfatti per l’operato del Nuovo Ministro della Sviluppo Economico, Carlo Calenda che dopo una fase di attenta analisi del testo ha rapidamente sbloccato il decreto, come promesso.

La positiva interazione tra Ministero dello Sviluppo economico e Ministero delle politiche agricole, da sempre attento della sostenibilità ambientale e della lotta al cambiamento climatico in agricoltura, anche grazie al settore delle agro energie, ha poi confermato la volontà di dare continuità alla promozione di impianti che permettano di rafforzare la competitività del sistema agroindustriale, con effetti positivi sull’ambiente e la creazione del nuovi posti di lavoro stabili in Italia. Indirizzo tra l'altro condiviso dal CIB”.

“Questo decreto –  ha spiegato Gattoni - conferma l’importanza della filiera italiana della digestione anaerobica a cui viene riconosciuto, insieme al resto del settore energetico da biomasse, per il 2016, un obiettivo di crescita di ben 90 MW di potenza nominale installata.

Questo provvedimento tanto atteso, in particolar modo dal settore zootecnico, può favorire nuovi investimenti nelle stalle e contribuire a rendere gli allevamenti italiani più efficienti e sostenibili, permettendo agli agricoltori di continuare a produrre i prodotti alimentari di qualità per cui l’Italia è famosa in tutto il mondo”.

“Il nostro auspicio è che il Ministro Calenda prosegua con questa determinazione nella definizione dello scenario post 2016, tenendo conto degli obiettivi di medio – lungo periodo con una pianificazione chiara e stabile, al fine di consentire al settore industriale di programmare la crescita e lo sviluppo sia delle tecnologie che della ricerca. Il CIB sarà anche in questa fase propositivo con il Governo per indicare un percorso che massimizzi l’efficacia delle risorse destinate a consolidare un settore in grado di contribuire alla decarbonizzazione del nostro sistema energetico, con una significativa ricaduta nella crescita dei green job in Italia, con 12.000 posti di lavoro stabili già creati  negli ultimi 5 anni e grandi potenzialità di sviluppo nel Meridione.

AGRIZOO CITATO TRA LE BUONE PRATICHE IN UE

09/06/2016

Una piccola azienda della Basilicata,  la Agrizoo, socia del CIB, grazie alla virtuosità delle pratiche agricole e del suo impianto Biogas e stata portata tra gli esempi virtuosi elencati dalla Commissione Europea per l'uso dei fondi strutturali in italia nel periodo 2007-2013.

Il loro impianto che produce 130Kw di energia green che ha reso ambientalmente più sostenibile la produzione agricola già esistente, grazie al modello del "Biogasfattobene".
Il CIB ed il suo Presidente, si complimentano con l'azienda Agrizoo ed i suoi titolari, Luigi e Rocco Iasi per questo importante riconoscimento ottenuto a livello internazionale e per esser stati esempi concreti di ciò che vuol dire fare "Biogasdoneright"

Clicca qui per leggere l'articolo dalla rassegna stampa

Nuovi modelli per la convenzione FCA-CIB

09/06/2016

Aggiornata la convenzione tra FCA e il Consorzio Italiano Biogas per la vendita dei veicoli aziendali alle aziende socie del CIB con inserimento di nuovi modelli tra cui il pick-up Fullback; Alfa Romeo Giulia e Fiat Tipo oltre a tutta la gamma Jeep,  e la cumulabilità con due proposte finanziarie (rateale e leasing) a tan agevolato 2,95%.


Per informazioni e per trovare il concessionario più vicino a te clicca qui

il Biogasfattobene secondo la CAT di Correggio

17/05/2016

L'importante testimonianza da una delle aziende agricole socie del CIB, la Cooperativa CAT di Correggio, esempio d'eccellenza nella produzione sostenibile di energia green integrata nel suo territorio e nella produzione agroalimentare tradizionale

.
L'agricoltura FATTA BENE, come dimostrano le immagini del servizio girato presso gli impianti biogas dell'azienda, premette di produrre di più dallo stesso ettaro di terreno, non sprecando nulla, ma valorizzando tutto ciò che sembra inutile per produrre energia pulita.

L'intervista di Piero Gattoni dal Festival dell'Energia

13/05/2016

Nella giornata di oggi, 13 maggio, Piero Gattoni ha partecipato a Milano al Festival dell'Energia per parlare di energia rinnovabile e sostenibilità.

Ecco la sua video intervista che sintetizza i temi toccati nel suo intervento in tavola rotonda.

Gattoni consegna il Biogasdoneright al Ministro Martina

09/05/2016

Sabato 7 maggio, in occasione del Forum Nazionale dell'Agroalimentare organizzato dall'On. Sabrina Capozzolo, Responsabile Agricoltura del PD, il presidente del CIB, Piero Gattoni ha consegna nella mani del  Ministro delle Politiche Agricole, Maurizio Martina, il documento "Biogasdoneright and soil carbon sequestration".
Il modello del "Biogasfattobene" e l'economia circolare dell'azienda agricola che produce prodotti alimentari di alta qualità, ma anche agroenergie, in tutte le loro declinazioni, sarà il motore della nuova generazione agricola.


"L'agricoltura, grazie ad un approccio innovativo nell'uso dei suoli, ha ora l'opportunità per diventare parte fondamentale nella soluzione del problema dei cambiamenti climatici" Ha spiegato Gattoni nella tavola rotonda dedicata alla sostenibilità "Il biometano può rappresentare una grande opportunità di sviluppare una filiera 100% Made in Italy e con il beneficio aggiunto di creare nuovi posti di lavoro stabili in agricoltura, soprattutto nel Meridione. Auspico che questo Governo continui il percorso di riforma volto a favorire norme che abbiano tempi certi e coerenti con le esigenze delle imprese". 


4pour1000 - Biogasdoneright in Marocco per COP 22

28/04/2016

Nella giornata di oggi, 28 aprile, il CIB è stato invitato a partecipare, come membro sottoscrittore del 4pour1000 al primo meeting dei partners dell'iniziativa in Marocco, al salone dell'agricoltura di Meknes, per parlare di come l'agricoltura può essere parte attiva nella lotta al cambiamento climatico e promuovere nuove attività concrete di tutela del suolo in vista di COP 22.


A rappresentare il Consorzio in questa importante cornice internazionale, sarà Fabrizio Sibilla, membro del comitato tecnico scientifico del CIB e uno degli autori del documento "Biogasdoneright", che porterà come bandiera dell'agricoltura "Fatta bene" promossa in Italia dal CIB e dai suoi soci. 


Per leggere il comunicato stampa clicca qui.
Per scaricare il documento Biogasdoneright in Italiano clicca qui.

Piero Gattoni scrive sull'Unità

26/04/2016

Pubblicato in occasione della Giornata della Terra sul quotidiano L'Unità un articolo scritto dal Presidente del Consorzio Italiano Biogas - Piero Gattoni, con un accorato appello al governo per sbloccare la situazione legislativa attuale che non consente l'immissione in rete del biometano, ed una lucida prospettiva sulle potenzialità in Italia di questo giacimento green tutto da scoprire.


Per leggere e scaricare l'articolo in versione integrale clicca qui

CIB, SNAM E CONFAGRICOLTURA MANIFESTO PER IL BIOMETANO

07/03/2016

Il CIB, Consorzio Italiano Biogas, Snam e Confagricoltura hanno presentato pubblicamente un manifesto comune di sostegno alla filiera del biometano italiano, energia rinnovabile (calore, elettricità, biocarburanti e bioplastiche) che si può ottenere dalla digestione anaerobica di biomasse agricole e agroindustriali. Il documento, indirizzato al governo e alla Commissione Europea, è stato diffuso nel corso di Biogas Italy, gli Stati Generali del Biogas ed evidenzia il ruolo strategico del biometano nella transizione energetica verso un’economia fondata su sostenibilità e circolarità nell’utilizzo delle risorse.

In particolare, il manifesto evidenzia la necessità di elaborare un’agenda per il biometano con l’obiettivo di ridefinire l’intervallo temporale per l’accesso agli incentivi, considerata la necessità di modulare in maniera più adeguata la loro attuazione; la previsione di un target annuo di biometano da immettere in rete entro il 2030; l’aggiornamento della normativa nazionale in tema di biocarburanti avanzati coerentemente con la direttiva ILUC e la previsione di un sistema che valorizzi il ruolo della filiera di produzione del biometano nella strategia di riduzione della CO2.


Per leggere il comunicato integrale clicca qui

Per leggere il position paper biometano clicca qui

DECRETO DIGESTATO - la soddisfazione di Piero Gattoni

03/03/2016

Dopo mesi di attesa è arrivata la firma del Ministro Maurizio Martina al decreto “digestato”.
"A nome nome del CIB non posso che esprimere soddisfazione per la pubblicazione di questo decreto, che stavamo aspettando da tempo, avvenuta proprio nei giorni in cui eravamo riuniti per gli Stati Generali del biogas a Biogas Italy 2016 " ha dichiarato Pietro Gattoni, Presidente del Consorzio Italiano Biogas."La norma ha avuto tempi di approvazione più lunghi di quanto le imprese si aspettassero per il confronto che si è aperto con tutti i Ministeri competenti, all’interno della Conferenza Stato Regioni e infine con la Commissione europea. Il settore oggi ha finalmente una norma quadro a livello nazionale sull’utilizzo agronomico del digestato che supera le differenze a livello regionale e sancisce ulteriormente l’importante contributo che la digestione anaerobica può dare al settore agricolo nazionale, consentendo alle imprese di produrre alimenti, energia e biocarburanti, restituendo importanti valori fertilizzanti al terreno".

Per leggere l'articolo completo di Terra è Vita clicca qui

Rivedi il convegno Stati Generali del Biogas 2016

01/03/2016

Se non siete riusciti a partecipare agli Stati Generali del Biogas 2016.

Rivoluzione agricola. Nuove prospettive per il pianeta,
è disponibile la registrazione di tutti gli interventi dalla diretta streaming de "La Nuova Ecologia"

Per rivedere gli interventi della mattinata clicca qui
Per rivedere gli interventi del pomeriggio clicca qui

Per scaricare gli atti del convegno invece vai alla pagina web: http://www.biogasitaly.com/login-atti-del-convegno-2016/

CIB Service conserva le vostre fatture elettroniche

22/12/2015

Dal 21 luglio e dal 21 settembre del 2015, il GSE ha attivato la fatturazione elettronica obbligatoria per gli impianti ricadenti nei seguenti regimi commerciali di incentivazione:

 - Tariffa Onnicomprensiva (TO ai sensi del DM 18/12/2008)

 - Tariffa Fissa Onnicomprensiva (TFO ai sensi del DM 06/07/2012)

 - Ritiro Dedicato (RID)

 - Certificati Verdi (CV)

 - Certificati Bianchi da CAR

Ricordando a tutti che è onere dei produttori la conservazione sostitutiva delle fatture elettroniche (anche quelle già emesse nel 2015), dal 1 gennaio 2016, CIB Service attiva il servizio di archiviazione elettronica delle fatture.

Per avere maggiori informazioni o chiarimenti contattare CIB Service ai seguenti numeri telefonici:

0371-4662638

0371-4662681

03714662627

Al via il novo progetto di ricerca europeo ISAAC

10/12/2015

E' stato ufficialmente apporvato il progetto di ricerca europeo all'interno del programma Horizon 2020 ISAAC (Increasing Social Awareness and ACceptance of biogas and biomethane)  

Partirà da gennaio 2016,  e avrà come obiettivo principale la costruzione di un modello comunicativo per diffondere le corrette informazioni riguardo la filiera produttiva biogas-biometano per aumentare l'accettabilità sociale di questo settore produttivo.

Sarà sviluppato anche un modello di processo partecipativo al fine di ridurre l’opposizione sociale coinvolgendo tutti gli attori nei processi decisionali importanti.

L’efficacia della proposta sarà massimizzata mettendo in pratica quanto proposto nel progetto in zone specifiche: lo studio del potenziale non sfruttato derivato dalla digestione anaerobica di sottoprodotti agricoli  e FORSU sarà la base di partenza per la campagna di informazione e comunicazione rivolta ai cittadini e a tutti i potenziali portatori di interessi del territorio selezionato. L’attenzione sarà rivolta ad aree con un alto potenziale energetico nelle quali però lo sviluppo di queste tecnologie ha avuto problemi nello svilupparsi. Verranno successivamente valutati gli effetti del progetto per quanto riguarda l’accettabilità sociale.

Tra gli enti italiani partecipanti, oltre al CIB ci sono: AzzeroCO2 , Legambiente Onlus , Cosiglio Nazionale delle Ricerche e Associazione Chimica Verde Bionet


National Geographic racconta il Biogasdoneright

23/11/2015

La prestigiosa rivista National Geographic ha pubblicato un interessante articolo sulle tesi proposte del documento pubblicato dal CIB -Consorzio Italiano Biogas, il "Biogadsdoneright", presentate in occasione del convegno internazionale dello scorso 9 ottobre a Giarre, in Sicilia.


Il giornalista, centrando la filosofia che il CIB porta avanti con questa pubblicazione, ha intitolato il suo pezzo: "Italians Show Energy and Food Can Grow in Harmony", ovvero: "Gli italiani mostrano come energia e cibo possono crescere in armonia".

Questo è un importantissimo riscontro di come il lavoro scientifico portato avanti dal Consorzio sia un prezioso contributo a livello internazionale nella lotta al cambiamento climatico, ma soprattutto nel contrapporre alle filosofie del Food VS Energy una nuova prospettiva di crescita Food &Energy, che porta a produrre di più, con meno impatto ambientale, per costruire un futuro migliore garantendo allo stesso tempo la sicurezza alimentare, ma anche l'indipendenza energetica dalle fonti fossili.

Per leggere l'articolo dal sito web del National Geographic clicca qui.


Battuti i No biogas grazie al CIB ed al suo staff legale

16/10/2015

Gentili soci,

nella giornata di mercoledì 14 ottobre si è conclusa con un lieto fine una storia che molti produttori di biogas purtroppo conoscono e rivivono sulle loro spalle: da un lato un Comitato No-biogas che per motivazioni futili, o sobillato da fazioni politiche, vuole far chiudere un impianto biogas (spesso senza sapere i benefici che esso può portare al territorio che lo circonda), dall’altra l’imprenditore agricolo che deve lottare per far valere i suoi diritti, dopo aver già precorso un lungo iter autorizzativo per costruire il suo impianto per produrre energia rinnovabile, in regola con le normative e i regolamenti del suo territorio.

 Questa volta però per una società agricola lombarda, consorziata al CIB, la storia è andata rapidamente incontro ad un felice finale: i membri del comitato hanno fatto ricorso al Tar chiedendo la sospensiva dell’impianto, per tutta una serie di autorizzazioni che, a parere dei disinformati membri No-biogas, l’impianto non avrebbe dovuto possedere, ma grazie ad un tempestivo intervento da parte dell’assistenza legale del Consorzio italiano Biogas- fornita dallo Studio Legale Robaldo Ferraris, in particolare grazie all’ausilio del referente legale del CIB- Avv. Anteo Massone il Tar di Brescia ha respinto la richiesta del comitato, rendendo vana l’azione legale del comitato che puntava a far chiudere l’impianto.

Il Tribunale amministrativo, al quale il legale del CIB ha prontamente fornito tutti i titoli autorizzativi in possesso dell’impianto, nonché le precedenti sentenze a favore dei produttori di biogas, ha prontamente rigettato la richiesta di sospensiva del comitato No-biogas, allontanando così il fantasma della sospensione dell’attività dell’impianto.

 Il merito di questo importante risultato è stato ottenuto grazie alla sinergia costruita dal CIB insieme allo Studio Legale Robaldo Ferraris, che negli anni hanno tutelato gli interessi delle aziende agricole consorziate, nell’ottica che ogni vittoria ottenuta da una singola azienda agricola è un importante passo avanti nella tutela di tutto il settore del biogas italiano.

 nvitiamo tutti coloro che hanno controversie sul territorio con i comitati no biogas a rivolgersi per supporto ed assistenza al servizio legale del CIB, telefonando o scrivendo a legale@consorziobiogas.it

 

cibeneficianotutti

01/10/2014

Ecco il filmato presentato in occasione dell'evento Biogas Master. L'energia allo stato virtuoso. Perchè se il biogas è fatto bene #cibeneficianotutti
clicca qui

Articolo interessante sul Convegno "Biogas tra amore e odio" ( Wise Society) , clicca qui

N.B: online tutte le presentazioni.

"DICONO DI NOI"

07/05/2014

Si ricorda che nella sessione PRESS è disponibile la Rassegna stampa del Consorzio Italiano Biogas clicca qui

EVENTI

mcTER Biogas

30/06/2016 - San Donato Milanese

Il CIB, con il proprio patrocinio, sostiene mcTER e in particolare la quinta edizione di mcTER BIOGAS - Mostra Convegno Soluzioni e tecnologie per impianti a Bio-Gas/Biometano.

Il CIB ha collaborato all'organizzazione del convegno: "Biogas e Biometano – Le nuove opportunità per il mercato" che sarà moderato dal nostro Responsabile Ricerca e Sviluppo, Lorenzo Maggioni.

Ti aspettiamo al desk n. 8!

Consulta il programma dei convegni
http://www.mcter.com/biogas_milano/programma.asp

Festival Ecofuturo Rimini

dal 26/07/2016 al 31/07/2016 - Rimini

Dopo il successo delle prime due edizioni, tenutesi presso la Libera Università di Alcatraz, dal 26 al 31 Luglio torna EcoFuturo, il Festival delle EcoTecnologie e dell’Autocostruzione.

Questa terza edizione si terrà a Rimini, nella splendida struttura di EcoArea, costruita secondo i più moderni canoni delle bio edilizia e dell'abitare sostenibile.



Il tema di questa edizione è:
RITORNO AL FUTURO, PACE CON LA TERRA.
Si affronteranno i seguenti temi: vivere e abitare a impatto zero, mobilità sostenibile, energie rinnovabili e risparmio energetico, economia circolare, inquinamento e lavoro. 

Il CIB è partner del Festival e darà, insieme ai propri soci, un importante contributo alle tematiche affrontate.   

Per necessità e approfondimenti: info@consorziobiogas.it , tel. 0371 466 26 28

A chi siamo associati